21 Gennaio, 2013 
Le buone domande
Come superare i momenti difficili
A cura di Time For Spa

I momenti difficili fanno parte della vita ma vi sono dei periodi davvero bui in cui una serie di eventi o alcune sfide ci mettono in crisi profonda. La nostra vita si compone delle scelte che facciamo in quei momenti. Capita di soffermarsi in quei momenti sulle domande sbagliate o comunque paralizzanti; quelle che non ci aiutano ad andare oltre: cosa c’è di sbagliato in me? A chi posso dare la colpa? Qual è la peggiore delle ipotesi che potrebbe verificarsi? La tendenza è spesso di condannare noi stessi con sensi di colpa o di attribuire agli altri le nostre disgrazie o di fantasticare su disastri totali.

momenti difficili

Ecco invece tre domande che possono aiutarci
aprendo nuovi spazi nella nostra mente.

Si tratta di un problema che posso risolvere, per il quale devo essere presente o da cui devo allontanarmi?

Se non proviamo a rispondere a questa domanda in modo razionale e chiaro, la nostra visione sarà sempre offuscata e preda di emozioni negative come la paura, l’impulsività e le vecchie abitudini. Quando rispondiamo a tale domanda si può trovare una soluzione e solo quando si è veramente certi di aver esaurito le opzioni realistiche si può iniziare a scegliere se sopportare la situazione in modo paziente o allontanarcene se ci è possibile.

Chi ha risolto lo stesso problema con successo e mi può aiutare?

Spesso i nostri disagi non si risolvono da soli e si dovrebbe evitare la tentazione di cedere all’ isolamento. Ci spaventiamo e deprimiamo, preferendo stare solo con noi stessi. In questo modo rinunciamo all’immensa possibilità legata all’esperienza degli altri; all’energia salutare di un amico o di un conoscente che ci può aprire nuovi orizzonti e trovare soluzioni impensabili fino a qualche minuto prima. Trovare qualcuno che ha vissuto la stessa crisi e che ora semplicemente si trova in una fase diversa, ci può dare un esempio da seguire e comunque ci connette con un essere umano che capisce la nostra situazione. Una vittima si sente sempre sola e indifesa mentre è bene entrare in contatto con qualcuno che ci capisce e ci appoggi. Vi domanderete: come si trova una persona così? E’ necessario uno sforzo di apertura, chiedere aiuto in giro, raccontare la propria storia, andare online per trovare libri, blog e forum. Le possibilità sono molto maggiori rispetto al passato e la vita tende sempre a venirci incontro quando abbiamo le idee chiare su ciò che chiediamo.

momenti difficili

Come posso attingere alle mie risorse più profonde
per sapere qual è la cosa giusta da fare?

Trasformare le cose negative è semplicemente compito nostro. Non ci sarà nessuno che da fuori può fare il lavoro per noi, né che possa essere sempre al nostro fianco. E’ necessario quindi rafforzare il nostro mondo interiore. Si dice che la soluzione ad un problema non deriva mai dalla stessa mente che lo ha creato. Significa che il nostro pensiero ripetitivo o le vecchie abitudini non ci portano molto lontani. Ad un livello più profondo c’è una coscienza fatta di creatività ed intuizione che spesso non viene utilizzata. E’ necessario connettersi con la nostra dimensione interiore, tornare ad un luogo dove dentro di noi c’è fiducia. Il primo passo è sapere che questo posto esiste ed è lo scrigno della nostra saggezza; il secondo è cercare di raggiungerlo con tutte le tecniche che ci sono più congeniali: leggere libri, ridurre lo stress con un hobby, una tecnica artistica o corporea, uno sport, la meditazione, la preghiera.

Suggerimenti per approfondire:
libro Deepak Chopra, Spiritual Solutions, My Life Edizioni, 2012

TimeforSpa.com è proprietà di SIRA Srl - Via Monteortone, 19 – 35031 Abano Terme (PD) – Italy - P.I. Registro Imprese di Padova n. 00333440287

P.Iva 00333440287 - Copyright ©2010-2014 Inartis S.r.l.

Privacy policy - Condizioni di utilizzo - Dati aziendali