20 Febbraio, 2013 
Cosmetici Pericolosi
Consapevolezza negli acquisti: leggiamo le etichette
Time for spa

I Parabeni

L’uso regolare di prodotti contenenti sostanze chimiche tra cui conservanti e coloranti rischia di avere effetti nocivi per la nostra salute. In particolare il ricorso quotidiano a prodotti di cosmesi merita un’attenzione particolare. Molti di questi prodotti richiedono la nostra attenzione circa la loro composizione e in particolare alla presenza o meno dei parabeni. I parabeni, dalla contrazione di "estere para-idrossibenzoico" sono una classe di composti organici aromatici, esteri dell'acido 4-idrossibenzoico, utilizzati da oltre 50 anni come conservanti nell'industria cosmetica, farmaceutica, e alimentare per le loro proprietà battericide e funghicide (cit. Wikipedia). Si tratta di prodotti chimici che vengono utilizzati da decenni in diversi ambiti merceologici per il loro basso costo e l’efficacia tecnologica. Nelle etichette dei prodotti i parabeni vengono indicati con questi nomi: methylparaben (metilparabene), ethylparaben (etilparabene), propylparaben (propilbarabene), isobutylparaben (isopbutilparabene), butylparaben (butilparabene), e benzylparaben (benzinparabene).

cosmetici

Effetti sulla Salute

La presenza di parabeni sintetici aumenta il rischio di dermatiti da contatto e, cosa ben più grave, produce all’interno del nostro corpo un effetto simile agli estrogeni, gli ormoni femminili, portando una minaccia all’equilibrio del nostro organismo. Sono centinaia gli studi scientifici che hanno indagato sulla loro capacità di interferire con il sistema endocrino, e pur con i diversi risultati, per tale motivo sono spesso al centro di un dibattito che li ipotizza corresponsabili di forme tumorali.

In Europa

Nel 2011, in Francia, è stata adottata la proposta che vieta l'uso dei parabeni e di altre sostanze. L’elenco dei 400 prodotti farmaceutici contenenti tali sostanze è stata compilata da Le Monde. Dalla Grecia è stata lanciata un'interrogazione al Parlamento europeo che, per ragioni di preucazioni, vieti i parabeni nei prodotti cosmetici come è già accaduto in Danimarca, dove è vietato l'utilizzo di propilparabene e butilparabene nei prodotti destinati a bambini di età inferiore ai 3 anni.

cosmetici

Dove si trovano?

Queste sostanze vengono usate soprattutto nei prodotti dedicati all'igiene personale come deodoranti (soprattutto quelli a lunga durata), dentifrici, struccanti, detergenti intimi, bagnoschiuma, shampoo e anche creme solari e lozioni doposole. Si trovano anche in alcuni conservanti alimentari.

Non compro più cosmetici?

La prima regola è la consapevolezza. L’unico modo per verificare prodotti cosmetici senza parabeni consiste nel leggere l’etichetta e l’INCI International Nomenclature for Cosmetic Ingredients, ossia gli ingredienti usati che vengono scritti in ordine decrescente a partire da quello in quantità maggiore verso il minore. Iniziamo a leggere le etichette dei prodotti che popolano il nostro bagno e se non capiamo qualcosa, cerchiamo più informazioni. Infine impariamo a leggere le etichette nei negozi, prima di acquistare. Anche al supermercato è possibile comperare note linee di cosmetici con la dicitura “senza parabeni”. Nei negozi specializzati vi sono anche le alternative di prodotti più naturali, completamente biologici ed ecologici e non testati sugli animali ma attenzione perché anche i prodotti naturali e i cosmetici biologici potrebbero comunque contenere queste sostanze nocive. Fidarsi è bene, controllare è meglio.

TimeforSpa.com è proprietà di SIRA Srl - Via Monteortone, 19 – 35031 Abano Terme (PD) – Italy - P.I. Registro Imprese di Padova n. 00333440287

P.Iva 00333440287 - Copyright ©2010-2014 Inartis S.r.l.

Privacy policy - Condizioni di utilizzo - Dati aziendali